Informazione

Le 10 migliori sorprese di una nuova genitorialità

Le 10 migliori sorprese di una nuova genitorialità


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Non importa quanto ti prepari, la genitorialità ti lascerà a bocca aperta.

I tuoi figli ti sfideranno, ti faranno piangere, ti faranno scoppiare e ti faranno dimenticare ciò che dovevi fare urgentemente. Distruggeranno la vita che conoscevi in ​​un milione di pezzi. Poi lo rimetteranno insieme, come una finestra di vetro colorato, in qualcosa di infinitamente più complicato e bello.

Sebbene le sorprese più grandi di ogni genitore siano diverse, ci sono temi comuni nei modi in cui i bambini rivoluzionano le nostre vite. Continua a leggere per le prime 10 sorprese della nuova genitorialità secondo le interviste con mamme e papà del nostro sito. Allora raccontaci la tua più grande sorpresa per i nuovi genitori!

Sorpresa n. 1: il tuo rapporto con il tuo partner cambierà

"Prima dei bambini, eravamo inseparabili. Parlavamo tutto il tempo, andavamo dappertutto insieme. I miei amici dicevano che ci comportavamo come innamorati del liceo", dice la neo mamma Kimberly Taylor del suo rapporto con suo marito.

Da quando è arrivato il loro bambino, tuttavia, la coppia è stata costantemente in disaccordo. "Ci parliamo a malapena. Siamo stressati per soldi e bollette. Combattiamo molto", dice Taylor.

Anche se entrambi avete sognato di diventare genitori, la vita con un piccolo può mettere a dura prova il legame con il vostro coniuge o partner. In effetti, la soddisfazione del rapporto diminuisce per molte coppie durante il primo anno di genitorialità, afferma lo psicologo e consulente di coppia Sam Jinich.

 

Storie sulle parti più inaspettate della genitorialità

"Il conflitto aumenta drasticamente, l'intimità emotiva e fisica si deteriora. Entrambi i partner spesso si sentono non apprezzati, trascurati, soli, incompresi, stanchi e isolati", dice Jinich.

Amy Baliva è rimasta scioccata da come avere un bambino abbia portato alla superficie problemi brutti e irrisolti nel suo matrimonio. "A quanto pare mio marito si sentiva soffocare prima della nascita del bambino, e una volta che abbiamo avuto il nostro bambino, è solo peggiorato", dice Baliva.

La buona notizia è che l'amore che hai provato può ritorna, anche se ora sembra senza speranza. La chiave è prendere tempo per comunicare e riconnettersi - ed essere onesti su come ti senti.

"Parla con il tuo partner del fatto che sei infelice", dice Jinich. "Chiedi supporto al tuo social network - amici e familiari - e considera un aiuto professionale".

Anche se all'inizio questo può sembrare impossibile, chi ha il tempo di riconnettersi e tanto meno andare al consulto di coppia, mentre fa da genitore a un neonato o un bambino? - le esigenze di cura del bambino diminuiscono nel tempo, dandoti l'opportunità di ricostruire una relazione malconcia.

In effetti, molti genitori a cui abbiamo chiesto hanno detto che dopo quel primo tratto estenuante e stressante con un bambino, la loro relazione è rimbalzata ed è diventata più forte che mai.

Alcuni hanno detto di amare il proprio coniuge o partner molto di piu dopo averlo visto crescere in genitorialità. In un sondaggio del nostro sito su oltre 43.000 mamme, il 73% valuta i propri compagni come "i migliori" o "davvero fantastici" per essere un papà - e la maggioranza afferma di essere molto sorpresa da quanto bene il proprio partner si è comportato il ruolo.

"Mio marito è il padre più straordinario", dice Nancy Martineau. "Quando entra nella stanza, il viso di nostro figlio si illumina. È una cosa meravigliosa assistere all'amore tra queste due persone molto speciali nella mia vita."

 

Ottieni ottimi consigli dall'esperto finanziario Jean Chatzky su come risparmiare denaro, evitare litigi e rimanere in linea finanziariamente.

Sorpresa n. 2: non avrai idea di dove sia finito il tempo

Quei giorni in cui dormire o uscire dalla porta in cinque minuti sono un ricordo del passato. Ricorderai vagamente di aver fatto docce lunghe e piacevoli. Penserai di aver lasciato un sacco di tempo per nutrire il tuo bambino e portarlo dal medico per il suo controllo - e sarai in ritardo comunque. Dove va la mattina?

"Tutti dicevano che sarei rimasta sbalordita per il tempo che avrei avuto", dice Marcia Thompson, una nuova mamma casalinga. "Si sbagliavano. Sono fortunato se esco dal pigiama la mattina."

Molti di noi immaginavano che saremmo andati in giro con il nostro neonato, facendo visita agli amici e facendo lunghe passeggiate nel parco. Facevamo album e finalmente organizzavamo i nostri armadi. Ma nei primi giorni, imparare a prendersi cura del bambino e gestire sonnellini e poppate senza sosta è tutto ciò che la maggior parte dei genitori può gestire.

"Pensavo che essere una mamma casalinga sarebbe stato un gioco da ragazzi", dice Jeanette VerCammen. "Onestamente pensavo che avrei avuto più tempo per visitare amici e parenti. Mi aspettavo di avere tempo per fare effettivamente i lavori domestici".

Non esattamente! "La mia intera giornata è consumata da mio figlio. A volte mi sento come se potessi fare di più se avessi un normale lavoro da 8 a 5", dice VerCammen.

Quando inizi a prendere confidenza con tuo figlio, il caos potrebbe calmarsi. E molti genitori affrontano la sfida del tempo stringendo un programma efficace.

"Ero un tipo di ragazza che vola vicino ai tuoi pantaloni. Ora ho un piano di attacco ogni giorno, dal momento in cui mi sveglio, alle faccende che devo fare, agli appuntamenti per programma ", dice Janis Reeves, mamma di un figlio di 7 anni e di una bambina.

Valerie Newcomb utilizza una strategia simile. Lei e suo marito pianificano ogni dettaglio delle loro giornate, assicurandosi che si alzino abbastanza presto per nutrire il loro bambino e lasciarlo all'asilo prima del lavoro. Ogni gita del fine settimana è programmata intorno ai programmi di alimentazione e sonnellino.

Alcuni genitori ci hanno detto che la mancanza di tempo in realtà aiutato organizzano e strutturano le loro vite. Ashlee McGee dice che una volta era una teledipendente che odiava alzarsi presto. Da quando ha avuto sua figlia e ha ottenuto la custodia del nipote di 4 anni, tuttavia, McGee è in viaggio "dalle 6:30 alle 23:00".

E lei non lo cambierebbe. "Amo il modo in cui i miei figli portano la routine ai giorni nostri", dice McGee. "Hanno riempito gli spazi tra le rocce nella mia vita, rendendola più liscia."

Sorpresa n. 3: potresti avere un aspetto diverso

I cambiamenti fisici della genitorialità prendono molti di noi alla sprovvista. E non stiamo parlando solo di mamme qui.

È vero, le mamme subiscono il peso dei cambiamenti come fianchi più larghi, pancia allungata, seno che si gonfia e poi si sgonfia e piedi ancora più grandi. Ma anche i papà subiscono cambiamenti fisici, di solito a causa dell'aumento di peso della simpatia durante la gravidanza del partner e della mancanza di tempo per l'esercizio dopo la nascita del bambino.

Tuttavia, sono le mamme che di solito vedono i più grandi cambiamenti nel loro corpo e nell'immagine corporea, come ci hanno detto 7.000 mamme in un nostro sondaggio sul sito.

Alcune cose non sono permanenti: quegli occhi stanchi si illumineranno di nuovo, la perdita di capelli si fermerà e la pancia continuerà a contrarsi. Tuttavia, altri cambiamenti durano più a lungo.

"Il mio corpo non sarà più lo stesso dopo aver avuto mio figlio", dice Kimberly Taylor. "Avevo i fianchi larghi per cominciare, ma potevo entrare in una taglia 10. Ora non posso perdere i 20 libbre in più che ho guadagnato e non posso ottenere una taglia 10 sopra le mie cosce."

Eppure, molte mamme ci hanno detto che avere un aspetto diverso non ha molta importanza per loro. Molti dicono di essere orgogliosi delle loro pance post-bambino e di altre "cicatrici di battaglia".

"Con tutti i modi in cui il mio corpo è diventato più grande, mio ​​figlio ne vale ogni centimetro!" dice Taylor.

E ci sono anche simpatico cose che capitano alle nostre cure dopo la gravidanza, come curve più pronunciate e altri fenomeni. "Avevo due seni di dimensioni diverse, in modo molto evidente", dice Brownyn Carsell. "Dopo che ho avuto un bambino, si sono stabilizzati quasi perfettamente!"

Sorpresa n. 4: entrerai a far parte di un club mondiale esclusivo

All'improvviso degli estranei ti sorridono e le mamme iniziano le conversazioni in coda alla cassa. Il tuo capo ti chiede gentilmente come è andata la ricerca all'asilo nido e il tuo vicino viene per gli appuntamenti di gioco. Con il tuo bambino in braccio o nel passeggino, hai guadagnato un abbonamento a vita in questo club esclusivo ma universale chiamato "genitori".

Molti neogenitori apprezzano questo senso di appartenenza e di sicurezza, così come il cameratismo automatico con le persone che incontrano. "Ovunque andiamo, siamo fermati da tutti i tipi di persone che chiedono del mio bambino e gli parlano", dice Kimberly Taylor.

Janis Reeves ama lo status speciale che prova quando si descrive come "mamma di due figli" invece che come una semplice vecchia "adulta".

D'altra parte, Rachel Groner non si sente sempre a suo agio come membro appena introdotto nel club dei genitori.

"Avere un figlio rende automaticamente accettabile che ogni genitore parli con te, lo contatti e lo tocchi e ti dia consigli o commiserazione", dice Groner. "È fastidioso. Sono una persona riservata e di certo non voglio che estranei tocchino mia figlia - o peggio, la prendano in braccio - senza permesso!"

Sorpresa n. 5: sarai più forte di quanto avresti mai immaginato

"Sono rimasta scioccata da ciò di cui sono capace", dice Alison Gluski, la mamma di due gemelle. "Non sapevo di poter funzionare - e correre tutto il giorno a caccia di due bambini - con tre ore di sonno e una barretta di cereali".

La neo mamma Rachel Segobia dice che è ancora stupita da come ha superato il travaglio e il parto.

Altri genitori con cui abbiamo parlato dicono che non riescono a credere a quanto poco sonno riescano a sopravvivere. O che gestiscono crescere i bambini da soli, senza l'aiuto di un partner. O che possono affrontare tutte le grandi e piccole sfide che la genitorialità comporta, dai gabinetti traboccanti alla malattia e alla perdita.

"Sono sorpresa di quanto sono diventata forte come persona perché ho dovuto essere una mamma single mentre suo padre è in servizio", dice Rosie Rodger, che ha una figlia di 1 anno.

Sorpresa n. 6: farai "errori" che non avevi mai previsto

"Ho sempre giurato che non avrei permesso a mio figlio di dormire con me - e poi ho avuto un bambino. Abbiamo dormito insieme fino a quando aveva 10 mesi perché era l'unico modo in cui potevo riposarmi", dice Kimberly Taylor.

"Pensavo che non avrei mai permesso a mio figlio di avere un ciuccio oltre una certa età. A 3 anni, ne aveva ancora bisogno per andare a dormire - e tutti gli altri trucchi non hanno mai funzionato", dice Doe Viscusi, madre di tre ragazzi .

Potremmo diventare genitori determinati a seguire determinati principi. Poi incontriamo i nostri figli e scopriamo che sono piccoli con le loro idee e preferenze. In altre parole, "errori" possono essere ciò che accade quando scopri che ciò che funziona per te e tuo figlio non è quello che avevi immaginato.

Crescere i bambini non è come seguire un corso di addestramento per cani, in cui devi seguire tutte le regole del libro per assicurarti l'obbedienza. A volte è meglio prendere la via della minor resistenza, come ha scoperto Viscusi mentre cercava di svezzare il suo bambino in età prescolare dal suo ciuccio.

Nessuno dei suoi tentativi ha funzionato. Poi la famiglia ha trascorso un lungo weekend a Disney World, dove suo figlio era così distratto ed eccitato che si è dimenticato di chiedere il suo binkie. Problema risolto.

Naturalmente, anche i nuovi genitori fanno vero errori, come dimenticare di allacciare un seggiolino auto o lasciare accidentalmente un bambino rotolare da una superficie alta. Quando ciò accade, ringrazia le tue stelle fortunate che non è stato peggio e consolati sapendo che la prossima volta starai molto attento.

Sorpresa n. 7: le tue amicizie cambieranno

"Amici? Chi sono? Tutti i miei amici sono ancora nella loro fase di festa", dice Jill Furlong, mamma di un bambino di 1 anno. "Mi chiamano e mi chiedono di andare in discoteca. Rido e ricordo loro che non lo faccio più."

Molte mamme del nostro sito ci hanno detto di essere sorprese dal modo in cui i loro amici non mamme si sono allontanati. Può essere difficile per le ragazze che non stanno attraversando la stessa cosa relazionarsi con il parlare costante di gravidanza o bambini, o capire quanto poco tempo ed energia rimangono per loro.

"Tre settimane dopo l'inizio della gravidanza, io e la mia migliore ragazza abbiamo iniziato ad andare alla deriva", dice Alaina Shearer. "È stata la prima. Il resto è uscito lentamente dalla mia vita mentre ero completamente coinvolto nella gravidanza e nella maternità", dice Shearer.

Ma le buone amicizie possono sopravvivere ai cambiamenti della vita - a volte ci vuole solo lavoro e tempo. Alcuni dei vecchi amici di Shearer sono riemersi ora che suo figlio è più grande e lei è più in grado di mantenere i contatti. Inoltre, ha stretto nuove amicizie con altre mamme.

Se stai affrontando questo problema, dai un'occhiata ai nostri consigli di esperti su come mantenere le amicizie quando sei un nuovo genitore.

Sorpresa n. 8: ci saranno momenti in cui odi i genitori

Essere un genitore non è solo un momento caratteristico e un legame istantaneo.

"Amo mio figlio più di ogni altra cosa, ma è sempre così pignolo", dice la neo mamma Maggie Craven. "È davvero difficile ascoltarlo piangere."

In effetti, molte nuove mamme ci hanno detto di essere state colte di sorpresa da quanto possa essere noioso e isolante la genitorialità. Hai detto che il pannolino senza fine cambia e tenta di far dormire il tuo bambino su di te. E poi ti sei sentito in colpa per non goderti ogni minuto.

Alcuni hanno detto che hai accolto con favore la fine del congedo di maternità perché ti sentivi come se avessi fatto un lavoro molto migliore nel mondo dalle 9 alle 5 che a casa con il tuo neonato tutto il giorno.

È normale avere momenti in cui ti chiedi se sei davvero tagliato per questo concerto genitoriale. In effetti, un enorme 84% delle mamme in un sondaggio del nostro sito afferma che a volte si preoccupa di non essere tagliata per essere una mamma. E il 49 per cento afferma che ci sono momenti in cui non gli piace il proprio figlio.

La chiave è accettare i nostri brutti momenti e andare avanti, afferma il nostro blogger del sito Betsy Shaw. Anche se la "mamma perfetta" che ama ogni minuto con i suoi figli può esistere da qualche parte, la maggior parte di noi non è lei. "Non significa che non possiamo lavorare con quello che dobbiamo fare il meglio che possiamo", dice Shaw.

Sorpresa n. 9: sarai sopraffatto dall'amore (e da altre emozioni)

"Non avrei mai pensato che essere mamma sarebbe stata così emozionante", dice Cristy Kennerknecht. "Mi sorprendo a guardare mia figlia, ed eccomi di nuovo a piangere!"

È un vecchio stereotipo: il genitore che non può guardare una pubblicità su come chiamare i propri cari a lunga distanza senza piangere, tanto meno un film su un bambino scomparso o ferito.

Che sia dovuto agli ormoni, alla gratitudine, allo stupore, alla privazione del sonno o a tutto quanto sopra, la genitorialità spesso dà ai nostri sentimenti una nuova profondità. In un sondaggio del nostro sito, il 74% delle mamme afferma di piangere di più ora, a causa della felicità o della tristezza.

"Tengo in braccio mio figlio, mi sto rilassando prima di un pisolino, e mi rendo conto di essere il mondo intero per questa piccola persona", dice Monique Macaranas, descrivendo un momento di lacrime. "Non ho mai conosciuto il significato dell'amore incondizionato fino a quando non ho avuto mio figlio".

Sorpresa n. 10: dovrai lasciarti andare prima di quanto pensi

Con ogni traguardo raggiunto da tuo figlio, lui o lei si allontana dall'essere dipendente da te.

Questo potrebbe colpire quando vedi per la prima volta il tuo bambino strisciare attraverso la stanza, il tuo bambino che corre dietro l'angolo, il tuo bambino in età prescolare che si oppone ai tuoi abbracci, o il tuo bambino grande che dice "Posso farlo da solo". E mentre sei orgoglioso dei risultati di tuo figlio, potresti provare una fitta di tristezza.

Lasciar andare non è sempre facile, ma è essenziale, dice la psicologa e mamma Leah Klungness.

"I genitori che costantemente aleggiano e danno ai loro figli il messaggio che non possono fare le cose da soli li privano del prezioso dono dell'indipendenza", dice Klungness.

Promuovere l'indipendenza nel tuo bambino, bambino piccolo, 2 anni, 3-4 anni, asilo nido o bambino grande può essere complicato.

"Non c'è guida se non il tuo buon senso", dice Marcia Parks, la madre dei bambini adulti. "Si è tentati di tenerli vicini e dipendenti, ma questo è davvero per soddisfare il nostro proprio esigenze. Rilasciare quella freccia e vederla volare è l'ultimo atto d'amore. "

Altro: dicci! Qual è stata la tua più grande sorpresa genitoriale?
Dai un'occhiata a sette sorprese a cui prestare attenzione quando tuo figlio cresce.


Guarda il video: Le consulenze tecniche: CTP CTU tra Tribunali Ordinari e Minorili (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Jukus

    Posso consultarti su questa domanda. Insieme possiamo arrivare a una risposta giusta.

  2. Grendel

    Sono d'accordo con te. In esso qualcosa è.Ora tutto è diventato chiaro, apprezzo l'aiuto in questa materia.

  3. Arashigore

    Ooooh! Questo è esattamente quello che dice. Adoro quando tutto è a posto e allo stesso tempo comprensibile per un semplice mortale.

  4. Jerrall

    Confermo. Tutto sopra ha detto la verità. Discutiamo questa domanda.

  5. Skylar

    Wacker, mi sembra una grande idea



Scrivi un messaggio